Music Lab

Scuola di Musica
per bambini e ragazzi

con la dott.ssa Alessandra Rebecca Podda

3 percorsi didattici

Progetto di pedagogia musicale per bambini dai 3 ai 6 anni

La musica accede a canali cerebrali totalmente diversi rispetto a quelli che siamo abituati ad utilizzare nel linguaggio o nel ragionamento. Essa permette di raggiungere competenze trasversali poichè presenta un canale comunicativo che trova spazio nell’ambito delle emozioni, rendendo più piacevoli attività complesse come il ragionamento matematico o la codifica di un testo e la sua memorizzazione.

Una prerogativa della musica in questo senso è la trasformazione di “saperi freddi” in “saperi caldi” (Frabboni, 1999).

La musica accede a canali preferenziali che permettono di raggiungere il contatto con il proprio Sé fino ad arrivare all’accettazione dell’altro come individuo a se stante, permette la modifica di comportamenti ed atteggiamenti, rende disponibili al dialogo, allo scambio e soprattutto al confronto fungendo da facilitatore dell’apprendimento in ambito cognitivo, affettivo-socializzante, psicomotorio e dei vissuti globali dell’individuo (Maule, Azzolin, 2009).

Finalità e destinatari:

Il progetto si propone di offrire a gruppi di bambini dai 3 ai 6 anni un percorso di propedeutica musicale in cui potranno, attraverso di essa, sperimentare se stessi, il dialogo con i pari, la condivisione e la collaborazione in tutte le loro forme.

Inoltre ci si prefissa di fornire elementi didattico-pedagogici, affrontando argomenti di natura prettamente musicale come la notazione, la ritmica e i repertori musicali a 360°. I bambini verranno invitati ad esplorare gli strumenti, a conoscerne la maggior quantità possibile condividendo aspetti tecnici e personali.

Obiettivi generali:

  • Consentire l’esplorazione del Sè
  • Sviluppare le capacità percettive relative all’orecchio musicale attraverso l’ascolto
  • Migliorare i tempi di attenzione e di coinvolgimento nell’attività musicale
  • Acquisire abilità ritmiche attraverso il movimento del corpo e la sperimentazione di oggetti sonori e strumenti musicali appropriati
  • Integrare l’attività musicale con altri tipi di linguaggi (grafico, pittorico, psicomotorio etc.)
  • Acquisire conoscenze di base della musica (notazione, ritmi, chiavi, strumenti, classificazione etc.)

Durata e svolgimento:

Le modalità nello specifico verranno concordate in via di sviluppo in base alle esigenze e
necessità della struttura.

In linea generale il corso potrebbe essere strutturato da settembre a maggio con cadenza settimanale.

ISCRIZIONI APERTE

contattaci per maggiori informazioni

Progetto di canto dai 7 ai 14 anni

Finalità e destinatari:

Il concetto primario che fonda questo percorso riguarda la ormai nota e assoluta diversità dell’apparato fonatorio infantile e preadolescenziale rispetto a quello adulto.

Il fatto che nella quotidianità i bambini o ragazzini, urlino, gridino e piangano così come facciamo noi, fa pensare che tra come è fatto un adulto e come è fatto un bambino non esiste differenza dimensionale tra gli organi.

La laringe infantile è molto più fragile, infinitamente più delicata di quella che probabilmente può possedere un adulto o un giovane che abbia passato l’età puberale.

Il progetto si propone di offrire a individui dai 7 ai 14 anni un percorso di propedeutica alla vocalità in cui potranno, sperimentare se stessi, approfondire il rapporto col proprio corpo e il proprio strumento, migliorando le proprie competenze canore, comunicative e la propria consapevolezza vocale. Inoltre ci si prefissa di fornire elementi anatomofisiologici, affrontando argomenti di natura prettamente musicale come la respirazione diaframmatica, le tecniche vocali più indicate anche attraverso l’esecuzione di repertori musicali adeguati e strutturati per la vocalità oggetto di studio.

Obiettivi generali:

  • Consentire l’esplorazione del Sè
  • Sviluppare le capacità percettive relative all’orecchio musicale attraverso l’ascolto e l’esecuzione
  • Acquisire conoscenze di base della musica (notazione, ritmi, chiavi, strumenti, classificazione etc.)

Durata e svolgimento:

Le modalità nello specifico verranno concordate in via di sviluppo in base alle esigenze e necessità della struttura.

In linea generale il corso potrebbe essere strutturato da settembre a giugno con cadenza settimanale.

ISCRIZIONI APERTE

contattaci per maggiori informazioni

Progetto di canto dai 14 anni

Finalità e destinatari:

Il progetto si propone di offrire a individui dai 14 anni in su un percorso di studio della voce in ambito musicale in cui potranno, attraverso di esso, sperimentare se stessi, approfondire il rapporto col proprio corpo e il proprio strumento, migliorando le proprie competenze canore e la propria consapevolezza vocale.

Inoltre ci si prefissa di fornire elementi anatomofisiologici, affrontando argomenti di natura prettamente musicale come la respirazione diaframmatica, le tecniche vocali moderne e liriche e i repertori musicali a 360°.

Obiettivi generali:

  • Consentire l’esplorazione del Sè
  • Sviluppare le capacità percettive relative all’orecchio musicale attraverso l’ascolto e l’esecuzione
  • Acquisire conoscenze di base della musica (notazione, ritmi, chiavi, strumenti, classificazione etc.)

Durata e svolgimento:

Le modalità nello specifico verranno concordate in via di sviluppo in base alle esigenze e necessità della struttura.

In linea generale il corso potrebbe essere strutturato da settembre a giugno con cadenza settimanale.

ISCRIZIONI APERTE

contattaci per maggiori informazioni

Proposta calendario settimanale:

Lunedì – Martedì – Mercoledì
dalle 13:30 alle 19:30

  • Sono potenzialmente valutabili orari durante la mattina a seconda delle esigenze
  • Il Progetto avrà una durata di 9 mesi con incontri da 60 min.
  • *NB: Tutti i materiali pertinenti alle attività verranno forniti dalla professionista.

Docente

*clicca sull’immagine per visualizzare il CV
Alessandra Rebecca Podda

Alessandra Rebecca Podda nasce e cresce in Sardegna dove sin da piccola mostra particolare interesse per le materie artistiche, studiando danza, canto e diventando col tempo una poli-strumentista.

Dopo il diploma si trasferisce a Padova dove, presso il Conservatorio Statale di Musica “Cesare Pollini” ottiene il Diploma Accademico di I° livello in Didattica della musica con indirizzo Metodologie e Tecniche musicali per le disabilità, specializzandosi ulteriormente nell’educazione musicale per bambini e adolescenti con patologie motorie e cognitive.

In seguito si interessò di psicologia e riabilitazione, frequentando la facoltà di psicologia dello sviluppo di Padova e presso il Conservatorio Statale di Musica “Girolamo Frescobaldi” di Ferrara, ottenne il Diploma Accademico di II° Livello in Musicoterapia clinica applicata alla riabilitazione neuropsicologica.

L’amore per la ricerca e per lo studio, la portarono presso l’università di Cadiz in Spagna, dove si specializzò in musicoterapia in ambito oncologico pediatrico e in psichiatria infantile. Fin dalla giovane età partecipò a numerose rappresentazioni, soprattutto nel territorio sardo e vicentino, interpretando ruoli come Mezzo-Soprano.

Durante la sua carriera ha potuto entrare in contatto con diverse realtà europee e con diverse figure professionali di rilievo nel panorama canoro odierno, come il Soprano Daniela Bianchi e il Basso Alessandro Gheorghiu, con i quali si è formata e ha collaborato in diversi concerti; è stata giudice in diverse manifestazioni paesane e regionali e attualmente si dedica alla carriera di docente di propedeutica musicale, canto lirico e moderno anche in campo riabilitativo, concentrandosi soprattutto su percorsi legati a patologie del linguaggio di varia natura.

Alessandra Rebecca Podda
Menu